TEMPS DE PAIX GUERRE FROIDE

TEMPO DI PACE
Dal 1945

 

La guerra di Corea si è conclusa nel 1953, ma poi durante la Guerra Fredda. Tutti coloro che vivono al momento in realtà temono il conflitto imminente su scala più ampia in Europa tra le superpotenze. Canada, in quanto membro dell'Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (fondata nel 1949), si impegna a fornire un gruppo brigata di fanteria e un'ala d'aria per servizio permanente in Europa. I nuovi battaglioni sono formate mentre le forze canadesi stanno vivendo un'espansione senza precedenti in tempo di pace.

Maria Wuttunee, un membro del Fagiano Red Band nel Saskatchewan unì Aviation a metà degli anni 1950, all'età di 21. "Non mi piaceva molto a mia madre ricorda Wuttunee. Ha pensato che non era il posto di una donna. "Ma Maria due fratelli avevano già arruolato nell'esercito e lei ha una sorella più giovane nella Air Force e un altro in Marina. "Abbiamo dovuto avere il sangue di un guerriero", dice lei. Tuttavia, la vita militare è per lei "sicuramente uno shock culturale":


Siamo arrivati ​​in un posto non eravamo mai stati, la gente non parla inglese a Montreal. Quando si chiede loro qualcosa che non capivano quello che volevi. Ecco perché ho odiato Montreal, così come per farmi urlare durante l'esercizio con un piccolo s / off [NCO] perché non ho non ho e mia sorella non ha avuto o non non più di quanto mia zia. Si continuamente minacciato di legare voi due con un cavo per poter seguire gli altri. Non eravamo abituati a urlare a noi, per lo più da uomini, forse per nostra madre, ma non per nostro padre. Non ha mai urlato a noi, non credeva in quella. Poi, improvvisamente, si arriva a Saint-Jean (Quebec), a un esercizio in cui ognuno grida campo. E 'stato uno shock. Odiavo che dopo tre settimane, ho scritto una lettera di dimissioni che ho mostrato l'insegnante di educazione fisica, come un caporale. Gli ho detto che volevo fargli vedere qualcosa e gli ho chiesto di aiutarmi. Egli rispose: "Certo." Così gli ho mostrato la mia lettera di dimissioni e si rotolava per terra dalle risate. E ogni volta che mi guardava, lui scoppiò a ridere e io lo guardò e quando ha smesso di ridere, gli ho chiesto: "Cosa c'è che tanto divertente? "Mi ha detto," Maria, non si può dimettersi. "Ho detto:" Come, non posso dare le dimissioni? Ho appena fatto; Ho qui la mia lettera per dimostrarlo. "Non mi rendevo conto che non riuscivo a smettere. Io ero nell'esercito.

"Quando mi sono arruolato nell'esercito ... quando ho ottenuto il mio incarico ... ho lavorato per gli Affari Indiani ... ... Sono anche andato a scuola per le imprese ... 
Il colonnello Patrick ... il colonnello del piede Guardie del Governatore Generale ... mi ha chiesto se volevo partecipare alla CWAC ... ho detto "naturalmente" ... Era un gruppo 
composta interamente da donne, si vede; Si è formata nel 51 per permettere di impiegare donne ... nel Armoured Corps ... Ho sempre lavorato in fureria, dove era solo lavoro amministrativo. Ho usato per andare 
vedi i membri del 30 ° Reggimento Artiglieria e [presenti] tutti i loro dischi ... ero stato ben addestrato. Ero un sergente maggiore. Sapevo quello che stavo facendo ... Quando ho iniziato ... in 51 ... ero un soldato. Ho lavorato duro per ottenere tutti i miei gradi successivi fino a diventare sergente maggiore ... E 'stato poco prima di avere il mio incarico come ufficiale. Il tenente e tenente lo stesso giorno ... ho preso cura di tutto amministrativa ... A volte ho dovuto lavorare fino alle quattro del mattino ... C'erano circa 400 persone nel campo ... e ha dovuto fare tutto ... J 'amato il mio lavoro mentre ero nell'esercito. Ma ero contento di uscire. Ho usato per spendere un sacco di tempo libero lì. Anche quando non era tenuta lì, perché c'era tanto lavoro da fare. "

pt1.jpg

Wuttunee utilizzato in aviazione per tre anni a Cold Lake, dove ha il compito di analizzare le traiettorie di missili e aerei a reazione, prima di lavorare nella civile a dispositivi informatici del Canada (CDC) fino al 1960 " Penso che mi ha insegnato un atteggiamento molto positivo, perché nessuno ha mai detto, 'Maria, non si può lavorare al computer perché ...' ", ha detto più tardi. "Quando enrôliez nelle forze armate, in una base aerea [...] tu fossi una persona come tutti gli altri, che era quello che era diverso. La gente ti accetta per quello che eri. "

Statistiche compilate militari durante la Guerra Fredda non distinguono tra aborigeni e non aborigeni, e quindi non esiste per questo tempo di cifre attendibili per il numero di soldati aborigeni. L'evidenza aneddotica suggerisce che gli aborigeni hanno continuato a volontari per servire il loro paese durante le guerre mondiali. Le unità di fanteria come The Algonquin Regiment, The Winnipeg Rifles Reale e La Regina Rifle Regiment, reclutati nelle zone rurali con una relativamente grande popolazione indigena, sono rappresentativi di tale partecipazione. Notizie indiano, mensile di Affari Indiani, che appare a metà degli anni 1960 ai primi anni 1970, mette in evidenza la partecipazione aborigena in vari aspetti della vita nazionale in Canada, compreso il servizio militare. Ci sono spesso brevi profili di uomini e donne come il capo aviatore KNB Bannab tecnico di fotografia a 1 ala del RCAF a Marville, Francia, il sergente John Martin, dei Sei Nazioni, nel 1 ° Battaglione, The Royal Canadian Regiment, servendo con il suo battaglione a Cipro nel mese di aprile 1967 come un tamburo maggiore, capo aviatore Geraldine Restoule, riserva Dokis Ojibway nel Nord Ontario, Sergente Ernie Simpson (banda di Okanagan Vinfield, British Columbia), parte della Royal Canadian impianti elettrici e meccanici Ingegneri, e il soldato Dolphus L'Hirondelle (un Cree da Lac Ste. Anne Alberta), membro del Corpo Reale dell'Esercito canadese, che serve sia la Transportation Company 13 a Edmonton, Alberta.


"Ci siamo trasferiti a Cape Croker [quando ero giovane]. Abbiamo preso all'agricoltura fino all'inizio della seconda guerra mondiale. Mio padre è stato ferito in Italia ... Cinque membri della [di riserva] ... sono stati uccisi durante la seconda guerra mondiale. 
Otto durante la prima ... In passato, i membri della nostra comunità hanno sempre offerto volontario per il servizio militare e tutti qui sono molto orgogliosi del fatto che le forze. 
Ho voluto seguire le orme della mia famiglia; Penso che questo sia il motivo principale [per cui sono entrato nel novembre 1951] e volevo vedere il paese che ho fatto. 
[Ho preferito Aviation;] Penso che sia stato il miglior servizio. Non ho voglia di marciare nella fanteria o di non arruolarsi in Marina ... [La mia esperienza in campo militare mi ha aiutato a] organizzarmi e disciplinare me stesso. Dopo la mia visita si è conclusa, ho tenuto un 
Posizione Advisor qui nelle riserve per diversi anni e sono stato presidente del nostro consiglio. "

Anche in questo caso, la profondità di esperienza rende qualsiasi generalizzazione. Harvey Horlock, di Toronto, la cui famiglia ha una lunga storia di coinvolgimento militare che risale alla guerra del 1812, si unì al Toronto Scottish Regiment, nel settembre del 1952, "La guerra di Corea era in pieno svolgimento, e, naturalmente, tutti voluto essere nell'esercito ", dice lui. E come la maggior parte dei miei zii servito nell'esercito, mi ha attirato come una calamita. "Come un riservista, ha frequentato numerosi corsi di istruzione relativi alla Guerra Fredda, che si è concentrata sul tema" biologico "e" nodi e collegamenti atomiche, chimiche e. " Il primo occupa della protezione delle infrastrutture quali le reti di distribuzione di acqua contro attacco biologico, e quest'ultimo preparare riservisti folla operazioni di controllo e di soccorso necessarie in caso di evacuazione forzata di città o cittadine in A seguito di un attacco nucleare. Fortunatamente, non ci sarà il disastro nucleare, ma quando l'uragano Hazel devastato sud dell'Ontario nel 1954, abbiamo fatto appello al Toronto Scottish Regiment ad assistere le autorità civili nella ricerca di corpi e superstiti. Joe Meconse, nato nel territorio di intrappolare suo padre vicino a Churchill, Manitoba, entrato a far parte della milizia nel 1960 e due anni più tardi, entra a far parte volontariamente la Forza regolare. Serve come "aiuto al potere civile" durante la Crisi d'Ottobre nel 1970, "E 'stato molto sfortunate circostanze [...] uno degli episodi più tristi della mia carriera militare, ammette Meconse quando mi dovuto portare un'arma carica nel mio paese e punto ai miei concittadini, ma doveva essere fatto. "

Altri militari e le donne aborigene vengono inviati territori d'oltremare. Ernest Nadjiwan "vuole seguire le orme della sua famiglia", quando si arruolò nell'esercito nel 1951 Nel 1963, ha servito in Yemen ", a suo avviso, un posto terribile per andare", dominato dalle "tre M - zanzare , sporcizia e malnutrizione. " Joe Meconse è parte del contingente delle Nazioni Unite a Cipro dal settembre 1964 al marzo 1965 "Sono stato in prima linea [...] abbiamo dovuto garantire che i ciprioti e greci [rimasero] dalla loro parte, e Turchi di loro, dice. Eravamo nel mezzo. Era il nostro ruolo primario per impedire l'unione di mantenimento della pace. "Bob Ducharme, Nanaimo, British Columbia, servita anche a Cipro e parla dei suoi buoni rapporti con la gente del posto:


Ho avuto diversi amici [...] Ho avuto un favorito nella valle dove mi piaceva andare lì; c'era un contadino che ha usato per farmi un caffè e dopo un paio di mattine ho parcheggiato la mia jeep sul lato della strada in modo che gli automobilisti possano vederlo, e io ero l' aiutare nei campi, tagliando il grano e tutto ciò che [...] è stato un bene. Mi è piaciuto. Solo per un paio d'ore, fino a quando il sole è alto nel cielo e faceva troppo caldo!

"Siamo andati in Inghilterra a Bisley, nel 1959 sono stato capitano della squadra di fucile 
Canada ... i cadetti dell'esercito in tutto il Canada ... Abbiamo ottenuto il secondo posto; Inglese ci ha battuto di un punto ... e noi concourions contro l'intera Comunità ... non avevo davvero imparato a sparare un fucile o un fucile. Non ho mai tirato la pistola in modo che quando ero in collegio e ho imparato a 
funzionare correttamente e in modo sicuro. Poi ho imparato come insegnare più giovane 
che è venuto dietro di noi ... Considerato tutto quello che è accaduto nelle scuole residenziali ... ci 
erano cose veramente terribili che sono accadute ... Ho appena ricevuto fortunato 
hanno avuto esperienze positive maggior parte del tempo. "

pt2.jpg
Gerard Joe, un Mi'kmaq di Conne River (Terranova), considera il suo soggiorno a Lahr, Germania Ovest, con il 4 ° Combat Engineer Regiment, come culmine della sua carriera. "Eravamo in un paese straniero e che ci ha fatto l'unità [...] più realistico", fa lui. Nel suo tempo libero, ha viaggiato e visto "cose ​​che parlano i libri di storia", come il Reno, Monaco e il castello di re Ludwig di Baviera.

L'adattamento alla vita militare può essere difficile, ma è una fonte di avventura e di realizzazione personale. Joe John Sanipass, Big Cove, New Brunswick, è sconcertato dalla disciplina severa, ispezioni mattutine e le scarpe brillanti, ma dopo qualche tempo, ha incontrato un gruppo di "Native Saskatchewan [... ] con il quale se la cava molto bene "[traduzione]. Altri sono ben serviti da loro campagna nella storia. Bill Lafferty, Territori del Nord Ovest, ritiene che ", lunghe ore di luce lunghe in estate" e le lunghe ore di buio in inverno per cui egli è abituato permettono di operare quasi ovunque. Non ha difficoltà ad adattarsi al servizio nel deserto del Sinai. Stephen Simon ricorda un esercizio di addestramento nel paese nel 1955; ha parlato della sua cultura con un curioso amico e un giorno "hanno preso tutti i nostri quadri e tutto [...] Ho detto," Resta con me, se siete disposti a lavorare sodo, ci divertiremo e stare bene. "" Insieme, hanno costruito una tenda e un vaso artigianale corteccia di betulla a bollire l'acqua e cuocere un coniglio. Wes Whitford, di Ashmount, Alberta, è convinto che i suoi anni nei militari gli hanno insegnato a rispettare di più e poi gli ha permesso di posti di lavoro migliori. "Sono stato in grado di gestire bene la disciplina dice Whitford, e questo ha migliorato la mia fiducia, credo. Mi è piaciuto molto. "

Molti membri CF vedono una stretta affiliazione tra il proprio servizio e quella dei loro antenati indigeni. "La gente del mio popolo, i guerrieri Blackfoot erano straordinari", ha dichiarato il maggiore Robert E. Crane (a riposo), che ha prestato servizio nel Corpo del segnale in Germania, il Golfo Persico e Alert, tra altra. Crane, figlio di un veterano della guerra di Corea, ha dichiarato: "Volevo fare qualcosa di me stesso e di arruolarsi nell'esercito mi sembrava detto [...] La vita militare mi ha permesso di guadagnare competenze preziose come l'auto-disciplina e la capacità di lavorare in team. "Maestro Caporale Brian Innes è impegnata l'avventura. "... L'esercito ha un'influenza sulla mia famiglia per generazioni, ammette. Mio padre servita in Corea e mio nonno era della seconda guerra mondiale, con gli altri membri della mia famiglia. Penso che è quello di prendere il mio patrimonio e per onorare la mia famiglia, ho deciso di servire il mio paese e per aiutare i miei concittadini. "

Ed Borchert, nato a Red Deer, Alberta, entrato a far parte nel 1964 e rimase nell'esercito fino al 1995, "Se ho commesso, è solo per la paga regolare e che mia madre aveva una bocca meno fame a casa, "ha detto. Durante la sua carriera, ha "aumentato attraverso la truppa di caporale al sergente grande azienda", e nel 1983 ha ricevuto la sua commissione come capitano prima di essere promosso maggiore. Borchert descrive come l'esercito ha "mi ha dato la certezza e l'autorità. Ho imparato che il soldato era la parte più importante del nostro esercito, la necessità di rispettare e assicurarsi che sia ben trattato nel rispetto degli obiettivi dell'organizzazione. " Secondo lui, uno dei migliori aspetti delle Forze canadesi è:


se indigeno, nero o viola, non importa. L'unica cosa che ci interessa è che se fate il vostro lavoro. Quando ero in trincea, ero responsabile per il ragazzo che era in trincea con me e la sua protezione. Abbiamo combattuto spalla contro spalla con i nostri fratelli, e non c'era nessun colore o razza, eravamo tutti i soldati, ed era eccellente.

Il passaggio sotto la bandiera Borchert instillato "molto orgogliosi del nostro passato e presente militare."

Il post-guerra fredda

Jocelyn Paolo unì le riserve nel 1988, mentre il suo Master presso l'Università di Montreal. Dopo aver lavorato per la scheda Attikamek-Montagnais, ha deciso nel 1991 di passare alla Forza regolare, dove è diventato un comandante di plotone nella Royal 22 ° Reggimento. Non è un momento facile: dopo la crisi di Oka, che vede sfidarsi i Mohawk ei loro sostenitori alla Sûreté du Québec e le Forze canadesi in un faccia a faccia lunga, alcuni soldati "non erano necessariamente tutti una buona opinione di indiani. " Nel corso del tempo, però, egli osserva che il molto incline a generalizzare su personale militare aborigene, ha cominciato a rendersi conto che questa è una situazione complessa che va oltre gli stereotipi.

La fine della guerra fredda non ha portato il "dividendo della pace" atteso. Mentre Forze canadesi subiscono un periodo di compressione nel 1990, il ritmo di pacificazione e di mantenimento della pace accelera. Militari e le donne aborigene continuano a servire in zone di guerra in tutto il mondo. Da parte sua, Jocelyn Paolo, poi un tenente, in servizio nella zona di Krajina, in Croazia, da ottobre 1993 a aprile 1994 "la Croazia, la Bosnia era davvero ancora la guerra, dice. E 'che ho visto le devastazioni della guerra, campi minati in tutto il mondo, la gente moriva di fame, persone che non hanno abbastanza da mangiare, la gente era un po' spaventato dai bombardamenti; Croati hanno bombardato i serbi e croati serbi hanno bombardato. "Dopo un altro periodo di servizio nella ex Jugoslavia, il Capitano Paul diventa collaboratore di Governatore generale Romeo LeBlanc 1995-1997 nel 1992 e nel 1993, il caporale Corena Letendre (un Anishnawbe Pinaymootang, Manitoba ), che viene poi utilizzato nel 2 ° Servizio battaglione viene inviato in Cambogia per supervisionare le elezioni nel paese. "Stavamo portando rifornimenti da una regione del paese ad un altro, dice. Da nord a sud e da est a ovest, la città portuale nel nord del paese. Eravamo quasi tutto, a cominciare fornendo seggi alle Nazioni Unite ed assicurare lo svolgimento di elezioni libere ed eque. " Lavora anche come volontario in un orfanotrofio locale, "prendersi cura dei bambini che erano lì, molti bambini, e ho cambiato i loro pannolini o mi ha aiutato a gestire i loro farmaci, o io enduisais unguento" . La figlia di Letendre è ancora nella culla quando viene inviato alla Cambogia, così le sue visite "ad andare prendersi cura di questi piccoli serviti come sbocco per il suo amore materno."

pt3.jpg

Ajouter un commentaire

Vous utilisez un logiciel de type AdBlock, qui bloque le service de captchas publicitaires utilisé sur ce site. Pour pouvoir envoyer votre message, désactivez Adblock.

Créer un site gratuit avec e-monsite - Signaler un contenu illicite sur ce site