COREE

Guerra di Corea
1950 - 1953

Per la guerra di Corea, gli indiani hanno risposto favorevolmente anche il richiamo del loro paese come soldati. Anche in questo caso, il numero di iscrizioni supera tutte le percentuali di gara e ancora una volta, il numero di volontari vicino al 90%.

Uno dei più grandi nativi americani della guerra era Joseph J Clark, indiano Cherokee. Semplice marinaio nella Marina americana durante la prima guerra mondiale ha servito con distinzione durante la seconda guerra mondiale e lascerà l'esercito dopo aver servito durante la guerra di Corea con il grado di ammiraglio della flotta americana 7.

 

coree1.jpg

 

La maggior parte dei soldati indiani coinvolti non sono stati in seguito a una tradizione guerriera, ma una tradizione di famiglia. Lasciate che i soldati in Corea erano veterani della seconda guerra, o erano il figlio e nipote dei soldati delle due guerre mondiali. Trovare un lavoro e pagare erano anche il motivo principale per il loro coinvolgimento nella guerra.

Con la firma della Carta delle Nazioni Unite (ONU), alla fine della seconda guerra mondiale, il Canada ribadisce il suo impegno per la pace e la cooperazione internazionale. Questa nuova organizzazione, nasce dalla certezza che tutte le nazioni condividono un interesse comune in pace e sicurezza, sviluppo economico, la giustizia sociale e dei diritti e delle libertà fondamentali, sollevando speranze. Dopo aver combattuto per difendere quei valori nelle due guerre mondiali, i canadesi sperano di creare in loro un "nuovo ordine mondiale". Il mondo è ora in pace e aborigeni persone che ritornano a casa dopo aver prestato servizio all'estero portato con loro il sogno di una società più giusta dove sarebbero diventati partner piuttosto che semplici "reparti". Su veterani aborigeni parlare in audizioni parlamentari per difendere i loro diritti e insistere sulla necessità di rispetto reciproco. Il cambiamento sarà lento, ma i loro sforzi attirare la necessaria attenzione alla situazione dei popoli indigeni in Canada.

Il diplomatico John Holmes descrive i primi anni del dopoguerra "periodo di speranza e di paura." Forze armate del Canada sono stati notevolmente ridotti dopo la fine della guerra, ma la crescente tensione nelle relazioni sovietico-americane alla fine del 1940, spingendo il Canada per ricostituire loro. Non c'era molto nei regolari servizi militari indigeni sono la Royal Canadian Navy, la milizia o della Royal Canadian Air Force prima della guerra, ma un po 'rimase forze armate o sono rehired quando la Guerra Fredda si deposita. Essi serviranno in Estremo Oriente quando saranno giustificate paure di aggressione comunista.

L'invasione della Corea del Sud da parte comunista della Corea del Nord, 25 giugno 1950, rappresenta un test importante per le disposizioni di sicurezza collettiva delle Nazioni Unite e dimostra che la guerra fredda non ha effettuato senza spargimento di sangue . L'ONU è riuscito ad approvare una risoluzione a sostegno della difesa della Corea del Sud e gli americani sono pronti a sostenere notevoli risorse militari nel conflitto. Canada e molti altri paesi alleati contribuiscono alla formazione della forza multinazionale assemblato a difendere il principio della sicurezza collettiva. Anche se tecnicamente si chiama "azione di polizia" delle Nazioni Unite, il conflitto coreano, ufficialmente denominata "Operazioni delle Nazioni Unite in Corea, 1950-1953," ha portato ad una riorganizzazione della vita economica e sociale della nazione canadese.

 

Il primo canadesi per servire nel teatro coreana di operazioni fanno parte della Royal Canadian Navy. Tre cacciatorpediniere classe Tribal navigato per l'Estremo Oriente nel mese di luglio 1950: Le navi canadesi Sua Maestà (HMCS) Cayuga, Athabaskan e Sioux. Il HMCS Nootka, Iroquois, Huron e Haida seguiranno più tardi.Tutte queste navi portano i nomi di tribù indiane ei loro equipaggi, dai marinai aborigeni. Chief Petty Officer 2nd Class George Edward Jamieson, della parte superiore del Cayuga Sei Nazioni, è stato probabilmente il più alto rango indiano nel Royal Canadian Navy durante la guerra di Corea. Veterano della Seconda Guerra Mondiale, Jamieson ha partecipato a missioni per scortare convogli durante la Battaglia dell'Atlantico e rimase in Marina dopo la guerra. Egli è il capo istruttore di anti-sommergibile silurato HMCS Iroquois quando la nave viene inviato alle acque coreane nel 1952, tre anni dopo è stato promosso a Chief Petty Officer 1st Class, il massimo dei voti in si colloca in Marina. Russ Mosè, anche delle Sei Nazioni, è a bordo del Iroquois 2 Ottobre 1952 quando è stato coinvolto in uno scontro a fuoco con la batteria della Corea del Nord spiaggia che è di 13 persone a bordo. "Sono stato contento di uscire", egli. In tutto, Mosè servirà cinque anni nella Royal Canadian Navy e 10 anni nella Royal Canadian Air Force.

coree2.jpg

Ronald Lowry - un Mohawk dalla Baia di Quinte - arruolò in Marina nel 1949 "Il mio amico voleva unirsi alla marina di imparare un mestiere, ha detto più tardi. Io ero un apprendista per due anni idraulico a Oshawa, Ontario, e andai con lui a fargli compagnia. [...] Una volta lì, mi hanno chiesto se volevo provare la mia fortuna con i test.Mi è stato detto che ci sarebbe stato un paio di ore di attesa, così ho provato [...] ho superato i test e il resto seguii. "Nel mese di agosto 1951 Lowry è stato inviato alle HMCS Nootka, che è tornato dalla sua prima missione in Corea; c'è sempre trovato sei mesi dopo, quando la nave partì per il suo secondo tour in Estremo Oriente. Tecnico Sonar, il giovane si è, però, stato addestrato alla distruzione, per cui è distaccato per sei mesi con inglesi e Sud Corea Marines che effettuano ispezioni a sorpresa contro la Corea del Nord al fine di distruggere i ponti , ferrovie e altri obiettivi strategici. La guerra finì, Lowry rimane in Marina, dove divenne un sottufficiale; serve per 10 anni, di cui tre come allegato al servizio di sottomarini della Royal Navy. Egli è a capo di una autentica famiglia marinara: la moglie Joan, un Mi'kmaq da Nova Scotia, anche aderito la Royal Canadian Navy nei primi anni 1950 e quattro dei loro cinque figlio seguirà le orme di i loro genitori.

"Mio nonno arruolato nella Marina e io, nei Cadetti della Marina all'età di 12 anni ... Da quando ho avuto uno zio scozzese che aveva servito nella Royal Navy e servita in RCN, Volevo diventare un marinaio. Per quanto riguarda il mio grande padre nativo, ha preferito l'esercito - si potrebbe scavare una buca e nascondere ... Mio nonno scozzese aveva servito durante la prima guerra mondiale e tutto quello che disse fu «fango, fango, fango e carne salata - almeno in Marina, si dispone di un letto caldo di notte, ragazzo. Se l'imbarcazione è affondata, accadrà in fretta. "Perché mi piaceva il suo modo di pensare, volevo diventare un marinaio. "

Contributo del Canada passa ad un livello superiore nel mese di agosto 1950, quando il primo ministro Louis St. Laurent reagisce alla pressione pubblica e ha annunciato che il Canada invierà forze di terra in Corea per sostenere le forze delle Nazioni Unite. Special Force dell'esercito canadese (FSAC) è organizzato, i suoi membri reclutati in fretta, e la prima unità è arrivata oltreoceano entro la fine dell'anno. La brigata di fanteria ha circa 5.000 soldati ed è costruito attorno a un quadro di veterani della Seconda Guerra Mondiale. Non si sa quanti soldati aborigeni combattuto in Corea, ma la divisione degli affari indiani hanno preso i nomi dei 73 indiani registrati che arruolati durante il primo anno. Nel 1952, la stessa fonte ha riferito 175 indiani che sono stati arruolati nello FSAC. Questi dati non sono stati convalidati, ma alcune stime suggeriscono che "diverse centinaia di aborigeni hanno combattuto sul campo di battaglia e in mare in una zona chiamata, in tempi più pacifici, la Terra di mattina calma ". In totale, il Canada ha fornito più di 20.000 soldati per le forze ONU in Corea - un piccolo numero rispetto ai numeri delle due guerre mondiali, ma ancora una forza importante in cui ci sono diverse centinaia di militari Métis e First Nations e Metis che ha prestato servizio durante la Seconda Guerra Mondiale o che l'esercito offre l'opportunità di sperimentare cose nuove e migliorare la loro situazione economica.

coree3.jpg

 

Sergente Tommy Principe, un veterano della seconda guerra mondiale pluridecorato arruolò nuovamente nel 2 ° Battaglione, Canadian Light Infantry della principessa Patricia, a servire in Corea. Merita altre tre medaglie commemorative della campagna, portando il suo totale a 11 a 1 le prime indiani canadesi. Se il suo servizio di prima gli ha permesso di acquisire una preziosa esperienza, hanno preso un tributo fisico pesante: a 35 anni, soffre di artrite alle ginocchia, e il suo dolore è aggravato dal fatto che ha sofferto danni alla cartilagine durante il suo servizio nei paracadutisti. Pattuglie delle aspre colline della Corea sono molto cercando per lui e lui è stato dato, nonostante le sue proteste, le attività meno faticose prima di assegnarlo ad una posizione amministrativa a Camp Borden, Ontario. Il guerriero non è, tuttavia, ben presto riproporrà e il principe crede che le sue ginocchia sono abbastanza bene a chiedere di tornare in servizio nel 3 ° Battaglione, Canadian Light Infantry della principessa Patricia. La sua richiesta è stata approvata ed è tornato un'ultima volta sul campo di battaglia. Finì la guerra afflitto da una marcata zoppia e verrà smobilitato nel 1954 con una pensione di invalidità. Morì nel 1977 all'età di 62 anni.

 

Stephen Simon, un Mi'kmaq da Big Cove, New Brunswick, è venuto alla parte anteriore in Corea con il 2 ° Battaglione, The Royal Canadian Regiment nell'autunno del 1951 nella operatore radio fanteria, era immerso in diverse situazioni pericoloso. Nel giugno del 1952, si è in un bunker di fronte Hill 133, dove gli ufficiali vengono a osservare le posizioni nemiche. Uno dei medici di campagna fatto orecchie da mercante agli avvertimenti di coloro che gli dicono di tenere la testa in giù. "Credo che sia stata la terza volta che alzò la testa, dice Simon, il guscio [...] strappato la testa. Cose del genere succedevano e [...] i sopravvissuti continuarono a combattere fino a quando non vengono uccisi a loro volta. "Simon non era fortunatamente una vittima di guerra. Non è tuttavia lontano ci lascia il suo stato indiano. Mentre era all'estero, riceve una lettera dal suo agente indiano, che gli consigliò di rinunciare al suo status indiano e cercare emancipazione per diventare un cittadino canadese:


Non sapevo cosa fare; non c'era altro indiano nel quartiere in cui avrei potuto chiedere consigli. Ho pensato a mio comandante. Ho pensato che come un soldato, è stato di non sapere nulla circa gli indiani, ma comunque come avevo bisogno di consigli, ho chiesto un incontro. Gli ho chiesto cosa avrebbe fatto. Guardò la mia forma e lui mi guardò per un po '. "Voi le mie richieste di consulenza, ecco cosa voglio fare." Ha preso la forma e strappò a pezzi e lo gettò nel suo cestino, dicendo, "Io ti consiglio di non vendere il tuo stato. Non permettete a nessuno di rubare o prendere il tuo stato - mantiene il vostro stato, questo è quello che vi consiglio. Si può sempre scegliere un'altra forma se si cambia idea. "Non ho mai dimenticato quel consiglio. Non sono mai andato in cerca di un'altra forma e non ho mai venduto il mio stato.

 

Comunità Métis è ben rappresentato in Corea. Prospettive economiche poveri e la povertà portano un po 'di arruolarsi nella Special Force. Maurice Blondeau è un motore meccanico qualificato, ma quando scopre che non riesce a trovare lavoro ", in autostop da Fort Qu'Appelle a Regina alle sei del mattino con una temperatura di 36 ° sotto zero arruolarsi. " Con un grado di istruzione nove, Blondeau comporta l'artiglieria. Mentre in Corea, è stato colpito alla caviglia da una scheggia legamenti gravemente danneggiati, rimase nell'esercito fino al 1957 prima di essere nominato direttore esecutivo del Saskatchewan indiano e amicizia Centro nativo. Wes Whitford anche arruolato nel 1950 perché "è difficile trovare lavoro." Si continua anche una tradizione militare di famiglia orgogliosa:

Nove zii che hanno servito nella seconda guerra mondiale e volevano essere come loro. Mi hanno detto che tutte queste storie sui bei tempi che avevano in Inghilterra e in Olanda e avrei voluto essere utilizzato anche, ma ero troppo giovane al momento. Così, quando la guerra di Corea scoppiò, mi sono detto, questa è la tua occasione per vedere il paese, per acquisire esperienza e, naturalmente, di avere medaglie. Volevo medaglie.

Quando i suoi zii lo prendono in giro più tardi dicendo in Corea, "non era davvero una guerra", egli risponderà: "C'erano proiettili veri e le persone venivano uccise [...] ero orgoglioso, molto orgoglioso. E lo sono ancora. "

Ron Camponi falsificato il suo certificato di nascita di arruolarsi nel 1942, all'età di 16 anni. Fired quando le autorità hanno scoperto l'inganno, ha ri-arruolato come boy band e utilizzato in Canada fino alla primavera del 1946, otto mesi dopo, si arruolò di nuovo, questa volta nella Forza regolare, il 2 ° Reggimento Corazzato, cavallo di Lord Strathcona (reali canadesi), in servizio in Corea con la "B" squadrone del reggimento nel 1952, dice:

 

Corea, sembrava che la prima guerra mondiale. Tutti erano trincerata lungo il 38 ° parallelo e sembrava trincee 1914-1918 [...] C'era un sacco di bombardamenti e molte pattuglie. La fanteria stava andando di pattuglia e fornire loro supporto, radicata nelle nostre vasche. I bombardamenti erano esasperante, perché non potevamo andare da nessuna parte; non potevamo spostare i nostri carri armati. Abbiamo preso nota degli obiettivi durante il giorno e abbiamo arrosions bombe durante la notte [...] E 'stata una guerra sanguinosa; uno è stato a sparare contro di noi, siamo bombardati e tipi venivano uccisi.

Il 13 agosto 1952, i mortai cinesi toccano serbatoi Squadron "B" on the Hill 159 e distruggendo una delle torrette. Sotto il fuoco nemico, il sergente Camponi guidava una sostituzione del serbatoio e restituisce il serbatoio danneggiato. I suoi fratelli servono anche nel armata: Nel mese di agosto 1952 la copertina della rivista Il Legionario (la rivista ufficiale della Royal Canadian Legion), ornata con una fotografia dei tre fratelli Camponi arroccato su un carro armato in Corea.

coree4.jpg

 

Le differenze di cultura e lingua rendono particolarmente difficile per il servizio aborigena settentrionale nelle forze armate. Tuttavia, la relazione annuale 1952 degli affari indiani ha riportato "un certo numero di giovani indiani" dei Territori del Nord Ovest, che si arruolò nella forza attiva ", tra cui un gruppo molto rappresentativo di bande e Lepri Loucheux. I primi rapporti di questo gruppo di giovani indicano che la maggior parte di loro fanno bene nel loro nuovo ruolo. " Eddie Weetaltuk, un Inuit nata nei pressi del fiume Eastmain in Quebec e cresciuto nelle scuole residenziali a nord del Quebec e dell'Ontario, è tra i arruolato. Dopo aver lavorato come cuoco e manovra in cartiere a Timmins, Ontario, e in diversi campi della foresta della Valle superiore di Ottawa, si arruolò nella Special Force dell'esercito canadese nel 1952 sotto il nome di Eddie Vital. Combatte con la principessa Patricia di Canadian Light Infantry in Corea e, al suo ritorno in Canada, segue un corso di formazione paracadutista e istruzione alla guerra nella regione artica con il cellulare Striking Force parte dell'esercito regolare responsabile per la difesa del Canada. Ha poi fatto due turni di servizio in Germania Ovest prima di lasciare l'esercito per andare Poste-de-la-Baleine (Grande Balena River) in James Bay.

"Non è facile quando un soldato va in guerra e torna, la guerra non finisce qui," [t] afferma Stephen Simon. "E 'come la guerra di Corea, hanno detto che era finita nel 1953, ma [per] la maggior parte di noi, esso non finisce qui, lei [...] ci ha accompagnato [...] per il resto della nostra vita. "Ecco perché Simon continua a partecipare al Giorno della Memoria:" Mostriamo la nostra gratitudine a tutti i veterani, senza eccezione, hanno combattuto e sacrificato la loro vita nei giorni bui della guerra. "

Ajouter un commentaire

Vous utilisez un logiciel de type AdBlock, qui bloque le service de captchas publicitaires utilisé sur ce site. Pour pouvoir envoyer votre message, désactivez Adblock.

Créer un site gratuit avec e-monsite - Signaler un contenu illicite sur ce site

×